BraDypUS
COMMUNICATING CULTURAL HERITAGE

Nato nel 2008 come società di consulenza e servizi ad alto contenuto tecnologico dedicati ai Beni Culturali, e opera per conto di committenti pubblici e privati, enti di ricerca e fondazioni nazionali ed estere.

BraDypUS books meets CrossRef

«CrossRef's goal is to be a trusted collaborative organization with broad community connections; authoritative and innovative in support of a persistent, sustainable infrastructure for scholarly communication.»

Lo scopo principale di CrossRef è la promozione dello sviluppo e uso condiviso di tecnologie nuove e innovative al fine di velocizzare e facilitare la ricerca scientifica. Il compito specifico che CrossRef si è preposto è quello di esserelo sceletro proncipale di citazioni collegate, soprattutto per l'editoria digitale. CrossRef è un servizio di collegamento collaborativo che funziona come una specie di centralino digitale. Il sistema non contiene i testi dei contributi scientifici, ma effettua i collegamenti per mezzo dei CrossRef Digital Object Identifiers (CrossRef DOI) che sono collegati ai metadati degli articoli forniti dagli editori che partecipano al progetto. Il risultato finale è quello di ottenere un sistema di collegamenti efficiente e scalabile, attraverso il quale uno studioso può cliccare su un riferimento bibliografico di un articolo e avere diretto accesso all'articolo citato.

[traduzione da http://www.crossref.org/01company/02history.html]

Dal mese di aprile 2013 BraDypUS è entrato a far parte degli editori che partecipano e contribuiscono ai contenuti di CrossRef. A partire da questa abbiamo cominciato a inviare tutti i metadati relativi ai nostri prodotti di editoria digitale equesto sistema internazionale di collegamento, in modo da facilitare la citabilità e rintracciabilità della nostra editoria. Gradualmente invieremo a CrossRef anche i metadati relativi alle edizioni precedenti a questa data.

Con la nostra adesione a questo sistema, come a quello CLOCKSS (leggi articolo) siamo sicuri di migliorare sensibilmente il nostro servizio editoriale e garantire agli autori un sistema più affidabile di citabilità e una maggiore longevità degli stessi contenuti digitali.