BraDypUS
COMMUNICATING CULTURAL HERITAGE

Nato nel 2008 come società di consulenza e servizi ad alto contenuto tecnologico dedicati ai Beni Culturali, e opera per conto di committenti pubblici e privati, enti di ricerca e fondazioni nazionali ed estere.

Nuova uscita della collana OttocentoDuemila di Clionet: Antonio Graziadei economista e politico (1873-1953)

OttocentoDuemila di Clionet: prima uscita della sezione "Percorsi e networks:  Antonio Graziadei economista e politico (1873-1953), a cura di Learco Andalò e Tito Menzani.

http://books.bradypus.net/graziadei

Pur se la sua biografia è poco nota, Antonio Graziadei è senz’altro uno dei più grandi economisti della storia italiana. A lungo considerato un marxista eterodosso, e come tale sgradito ai principali schieramenti politici, il suo pensiero ha dato origine a un percorso eccentrico, che ha prima lo ha portato a collocarsi nell’ala destra del Psi e poi a essere co-fondatore del Partito comunista, dal quale fu prima espulso e poi riammesso. Nonostante le sue idee siano state bistrattate o puntualmente criticate, in questo volume si dimostra l’estrema logicità delle sue scelte, maturate nel contesto di una società in piena trasformazione, scossa alle fondamenta dalla Prima guerra mondiale. Ricerca storica promossa dalla Fondazione politica per Imola e dalla Fondazione Duemila.

Contributi di: Romano Bacchilega, Mirco Carrattieri, Carlo De Maria, Giorgio Gattei, Antonio J. Manca Graziadei, Tito Menzani, Mauro Roda, Antonio Scazzieri